Formazione

Formazione

L’idea  di dar vita ad un’area dedicata alla formazione delle professioni sociali, nasce nell’Associazione A.M.A. di Brescia dalle esperienze quotidiane di lavoro sociale proteso verso una logica di integrazione e di    programmazione partecipata con le risorse del territorio, siano esse pubbliche o del privato sociale. Esperienze caratterizzate sempre più da complessità e incertezze.

Emerge che per gli operatori sociali, nell’attuale scenario neo-liberista, è fondamentale,  affrontare tali complessità e incertezze con  una visione olistica e un approccio interattivo, che ponga attenzione contemporaneamente al contesto micro e al contesto macro, in una sorta di alternanza e convergenza tra specificità  locale e visione globale. Senza un’adeguata valorizzazione delle relazioni e della specificità dei contesti, i professionisti del sociale corrono il rischio di applicare metodi scientifici, perfetti sulla carta ma imperfetti e “vuoti” nella realtà.
Metodi che come un boomerang fanno ricadere le loro conseguenze sulla professionalità e sull’operatività degli operatori, trascinandoli in una burocrazia – tecnocratica, che nulla ha a che vedere con il rafforzamento dell’empowerment dell’ utente e dello stesso professionista.

L' AMA ha suddiviso la formazione in unità:
Unità di ''Accompagnamento'': ''L’esperienza facilitata''

Supervisione dell’attività secondo l’approccio relazionale. Attraverso questa unità formativa, l’A.M.A. intende “facilitare” il lavoro degli operatori mediante la rielaborazione dell’attività in un’ottica di welfare societario.

Unità ''Base'': ''Il lavoro di rete tra normativa, riflessioni teoriche ed applicazione''

Percorso formativo che, a partire dalla conoscenza della realtà normativa e organizzativa dei servizi, tende a rafforzare le abilità di progettazione (progetti individuali e progetti a valenza collettiva) e di applicazione della metodologia del lavoro di rete nella pratica lavorativa quotidiana dei servizi.

Unità ''Specifica'': ''Facilitare il passaggio da cittadini a cittadini attivi''

L’auto mutuo aiuto è un’importante risorsa nell’ambito della promozione della salute e pone l’accento sull’importanza della responsabilità individuale rispetto al proprio cambiamento e al potenziamento personale, familiare e di comunità.

Unità ''Tecnica'': ''L’assistente sociale e la tutela minori''

Percorso formativo che, nell’attuale disegno di welfare, offre agli assistenti sociali dei comuni la possibilità di rafforzare la conoscenza della normativa degli organi di tutela dei minori e delle competenze dei servizi in ambito civile e penale.

Unità ''Progettazione'': ''La progettazione sociale''

Il lavoro progettuale è il prodotto di un processo comunicativo complesso che deve raccogliere il più ampio consenso e la più elevata partecipazione delle realtà del territorio: enti/privato sociale/ associazioni….cittadini (anche se con responsabilità, ruoli e funzioni differenti)

Formazione Facilitatori

Nuovi corsi di formazione per facilitatori di gruppi di auto mutuo aiuto - Autunno 2017

Per informazioni:

Cellulare 339.6639382